Jony Ive: “l'Apple Watch non può essere paragonato con gli orologi tradizionali”

di

A ridosso dell'inizio della commercializzazione dell'Apple Watch, i vari dirigenti della società di Cupertino sono molto impegnati a promuovere massicciamente l'orologio. Questa volta arrivano dichiarazioni importanti da parte di Jony Ive, lo chief designer della società californiana che parlando alla Condè Nast Conference di Florence, ha affermato che in fase di progettazione Apple si è posta l'obiettivo di creare un prodotto utile ed ha fatto un parallelo con la creazione dell'iPhone, anche se i casi sono molti diversi.
Ive ha messo quindi a segno quelli che effettuano dei confronti tra gli orologi classici e l'Apple Watch, un parallelo che secondo il dirigente non ha motivo di esistere dal momento che anche in fase di progettazione lo smartwatch non è stato visto in questi termini, ma piuttosto come un'estensione dell'iPhone.

Jony ha affermato che Apple ha curato ogni dettaglio dell'orologio, come fanno gli orologiai classici: “non è che siccome progettiamo un oggetto piccolo, non curiamo i dettagli”.
Secondo Vogue sia Ive che Marc Newson, uno dei suoi collaboratori più stretti, ha un background importante nel mondo dell'oreficeria. Un background che è stato di fondamentale importanza per la creazione dell'orologio. “Non si può progettare un prodotto senza sapere le caratteristiche dei materiali. Abbiamo creato l'Apple Watch Edition perchè ci piaceva. E' l'amore nei confronti dei materiali che ci guida” ha affermato durante il convegno.
Ive vede l'Apple Watch come un continuo di un percorso che Apple ha inaugurato negli anni 70 e che ha un solo obiettivo: cercare di rendere la tecnologia rilevante e personale. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0