Kaspersky: "Il 55% delle aziende italiane ha subito attacco hacker"

Kaspersky: 'Il 55% delle aziende italiane ha subito attacco hacker'
di

Aziende sotto attacco: più di un'azienda su due è stata colpita da un attacco hacker negli ultimi due anni. I danni possono essere forti: perdita dei dati e interruzione dei servizi in molti casi.

Più di un'azienda italiana su due ha subito un attacco informatico negli ultimi due anni. Si parla del 55%, un dato vicino al 54% a livello europeo. E i problemi, soprattutto per la produttività, non sono certo mancati spiega il report di Kaspersky. Gli attacchi hanno portato ad una interruzione dei servizi nel 31% dei casi, ma anche a problemi di integrità dei dati (18%) o perdita totale dei dati (15%).

Le più vessate dagli hacker, tuttavia, sono le aziende del Regno Unito e della Spagna: il 64% delle realtà coinvolte ha subito un attacco hacker negli ultimi due anni. Tuttavia, anche quello italiano è un dato che deve essere considerato alto, per i ricercatori di Kaspersky. Va infatti confrontato con i dati della Germania (49% di aziende colpite) e del caso limite rumeno, con "solo" il 37% delle aziende che hanno dichiarato di aver subito attacchi.

Dati più alti se si guarda solo alle grandi aziende, sono 64 su 100 quelle colpite dagli hacker. Tra i casi illustri, di recente, va segnalato l'attacco da parte degli hacker iraniani alla Saipem, grosso gruppo petrolifero italiano.

Le piccole e media imprese meno a rischio, attaccato il 45% di esse. Nel 2018 il cybercrimine ha fatto danni per 5.200 miliardi.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1