Knightscope ha rivelato un robot poliziotto su quattro ruote

di

Knightscope, leader nel campo dei robot da pattuglia, ha aggiornato il suo catalogo con due nuovi prodotti: il K7, un robot sentinella che con le sue quattro ruote è in grado di svolgere il suo lavoro nella maggior parte degli scenari, e il K1, un robot stazionario che con i suo sensori può rilevare armi da fuoco con un'ottima precisione.

Il K7 è in grado di spostarsi autonomamente, scandagliando l'area a cui è stato assegnato alla ricerca di minacce e intrusi. Il robot è dotato di numerosi sensori, oltre che di telecamere e microfoni per trasmettere in tempo reale ad una sala controllo. Sala di controllo dove un operatore in carne e ossa potrà provvedere a chiamare i rinforzi in caso di pericolo. Il robot è alto circa un metro e mezzo, e ne misura tre di lunghezza. Il K7 è progettato per funzionare dove gli altri robot di Knightscope non possono accedere come sulla sabbia, sull'erba e altri terreni impervi. Andando a circa 3 miglia all'ora, la velocità non è esattamente il suo forte. Stando a The Verge si tratta di una scelta del produttore che ha deciso –probabilmente per motivi di sicurezza– di bloccare la velocità massima che altrimenti potrebbe essere leggermente più elevata.

Il K1 è, invece, un robot stazionario ed è pensato per presidiare i punti strategici, come gli accessi a scuole, ospedali o banche. Il robot grazie ai suoi sensori è in grado di rilevare con estrema precisione la presenza di armi o altri oggetti metallici. In altre parole, si tratta di un metal detector relativamente sofisticato. Per Knightscope, apprendiamo sempre su The Verge, sarebbe una soluzione più pratica rispetto agli attuali scanner che obbligano di fatto a fare lunghe code per passare attraverso i sensori. Resta da vedere, ad ogni modo, se il K1 sarà in grado di mantenere le sue promesse: un conto è un controllo individuale –appunto, dovendo passare uno alla volta attraverso ai metal detector, peraltro sotto l'occhio vigile degli agenti–, altra è un robot che è incaricato di dover osservare e monitorare uno scenario dinamico con magari più persone.

Curiosità: il business model di Knightscope è il così detto MaaS, Machine as a Service. In altre parole, le aziende interessate non potranno acquistare i robot ma dovranno pagarli all'ora. Per i servizi del K1 parliamo di circa 7$ ogni ora, 2 in più rispetto alla precedente versione sprovvista della specifica capacità di rilevare armi e oggetti in metallo.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3