Kraken sfata un falso mito: le impronte digitali non sono più sicure delle password

di

Se credevate che il sistema di autenticazione tramite impronta digitale fosse il più sicuro, la nuova ricerca pubblicata da Kraken Security vi smentirà. In un post pubblicato sul proprio blog ufficiale, infatti, Kraken osserva come le password siano più sicure rispetto alle impronte digitali, che possono essere copiate facilmente.

Come si può vedere tramite il video presente in apertura, per copiare un'impronta digitale bastano solo 5 Dollari ed una stampante funzionante. Un utente malintenzionato, infatti, non dovrebbe fare altro che entrare in possesso di un oggetto su cui abbiamo involontariamente l'impronta completa (anche un laptop o uno smartphone, visto che gli schermi sono soliti trattenere le nostre "ditate") e quindi scattargli una foto da lavorare poi con un qualsiasi programma di fotoritocco.

A questo punto si otterrà una foto chiara dell'impronta che bisogna stampare su un foglio acetato con una qualsiasi stampante laser. Kraken mostra anche che successivamente, utilizzando un pò di colla per legno (come il Vinavil) si può ottenere una copia tridimensionale dell'impronta che viene riconosciuta dalla maggior parte dei dispositivi elettronici, dal momento che questi effettuano una scansione molto veloce e per certi versi anche meno precisa rispetto agli scanner classici.

Nel post sul blog di Kraken i ricercatori consigliano di affidarsi anche a password complesse in quanto solo l'utilizzo dell'impronta non è sicuro. Magari però non scegliete password facili come quelle svelate da Nordpass, in quanto potrebbero mettere a rischio i dati personali.

FONTE: raken
Quanto è interessante?
3