L'ammissione di una manager di Facebook: "ho un cancro incurabile"

di
"E' dura ammettere che ci sono cose che non si possono controllare", è uno dei passaggi del lungo messaggio attraverso cui Nicola Mendelsohn, la figura di riferimento di Facebook in Europa, ha annunciato di aver scoperto di avere un cancro incurabile.

Quarantasei anni, già definita in passato dal Telegraph "la donna più potente dell'industria hi-tech della Gran Bretagna", alla Mendelsohn è stato diagnosticato un tumore incurabile, un linfoma follicolare che si sviluppa lentamente ed attacca i globuli bianchi.

La denuncia è arrivata attraverso il proprio account ufficiale Facebook, su cui ha voluto parlare della malattia per sensibilizzare l'opinione pubblica su una forma di cancro "poco conosciuta ma non rara". La speranza è che la sua posizione di rilievo possa aumentare e promuovere la ricerca.

"Parlo spesso di come le persone possono cogliere il proprio destino, ed alcune volte è difficile ricordare che ci sono cose che non si possono controllare. Poco più di un anno fa mi è stato diagnosticato un linfoma follicolare, un tumore a sviluppo lento dei globuli bianchi che non è raro ma non ha una cura" si legge nel post, in cui la Mendelsohn sostiene che "è una malattia piuttosto sconosciuta ed è per questo che ho deciso di sensibilizzare l'opinione pubblica raccontando la mia storia, nella speranza di guidare la ricerca. Sono incredibilmente fortunata, adesso non ho più alcun sintomo, e sono grata a tutte quelle persone che sono state generose e solidali quando avevo bisogno di loro. Voglio ringraziare tutti i membri del gruppo Facebook Living with Follicular Lymphoma, che mi hanno offerto la loro solidarietà e consigli e che stanno vivendo un'esperienza simile alla mia. Nel gruppo spesso ci riferiamo a noi stessi come guerrieri. Oggi, in occasione della giornata mondiale contro il Cancro, voglio augurare a tutti i guerrieri buona fortuna e spero continuino a combattere".

Quanto è interessante?
5