L'applicazione che ricompensa gli utenti per non utilizzare lo smartphone

di

Uno studio dell'Università del Texas ha dimostrato che avere uno smartphone nei pressi del proprio ambiente di lavoro o di studio, può ridurre la produttività e la resa. La dipendenza da smartphone, è un fenomeno che affligge milioni di persone, che non riescono a staccare gli occhi dal proprio dispositivo o controllarlo di continuo.

Dalla Norvegia, però, potrebbe arrivare una soluzione in grado di ridurre questo disturbo.

Si chiama Hold, ed è un'applicazione lanciata nella nazione nordeuropea e destinata agli studenti universitari, che offre delle ricompense per tutto il tempo passato a non controllare lo smartphone.

L'applicazione sta diventando estremamente popolare anche nel Regno Unito, dov'è utilizzata da milioni di persone. Grazie alla partnership stretta con Vue Entertainment, la famosa catena di cinema che ha deciso di collaborare, gli utenti saranno in grado di convertire il tempo non trascorso a guardare lo smartphone in punti che possono essere trasformati in sconti per il cinema o in una scatola di popcorn.

Gli studenti universitari che utilizzano Hold, possono accumulare punti ogni venti minuti che non usano il loro smartphone. Il tutto tra le 7 del mattino e le 23, quindi durante la notte il conteggio verrà interrotto in quanto si presume che gli studenti dormano.

Una volta raggiunta una certa quantità di punti, si potranno scambiare per beni e servizi all'interno dello store presente nell'applicazione.

I punti possono essere usati anche su Amazon, Caffè Nero, Planet Organig, Ugly Drink, Jabees, Onepiece e Flow Motion.
Per gli studenti più caritatevoli, è possibile utilizzare Hold per scambiare i loro punti con libri scolastici e strumenti di cartoleria che vengono donati alle scuole che lavorano con l'UNICEF.

FONTE: Standard
Quanto è interessante?
12