L'attentato di Christchurch trasmesso su Facebook, video rimosso anche da YouTube

L'attentato di Christchurch trasmesso su Facebook, video rimosso anche da YouTube
di

Questa mattina il mondo si è svegliato con la tragica notizia dell'attentato di Christchurch, in Nuova Zelanda, in cui sono morte almeno 40 persone. Secondo le prime segnalazioni, l'attacco alle due moschee sarebbe stato trasmesso in diretta streaming su Facebook dall'attentatore e poi ricondiviso anche su, Instagram e YouTube

Immediate sono arrivate le reazioni dei colossi della Silicon Valley.

Il social network di Mark Zuckerberg ha annunciato di aver immediatamente rimosso il filmato dalla propria piattaforma. La Polizia della Nuova Zelanda si è detta "consapevole del fatto che ci sono filmati estremamente violenti relativi all'attentato di Christhchurch. Invitiamo vivamente di non condividere i link. Stiamo lavorando per rimuovere i filmati restanti".

Facebook, parlando con CNET ha affermato di aver immediatamente rimosso il filmato ed alcuni post che elogiavano e supportavano i contenuti mostrati nei video.

"La polizia neozelandese ci ha avvisato di un video su Facebook poco dopo l'inizio della diretta ed abbiamo rimosso sia l'account dell'attentatore che il filmato. Stiamo anche rimuovendo qualsiasi elogio o supporto per il crimine e l'attentatore non appena li rileviamo. Continueremo a lavorare direttamente con le autorità durante le indagini. I nostri pensieri si rivolgono alle vittime, alle loro famiglie ed alla comunità colpita" ha affermato Mia Garlick, rappresentante di Facebook in Nuova Zelanda.

In un tweet pubblicato sul proprio account ufficiale, anche YouTube si è impegnato a rimuovere i filmati e tutto il materiale.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
7