Effetto Iliad, TIM ha perso 39.000 linee mobile nel 2018

Effetto Iliad, TIM ha perso 39.000 linee mobile nel 2018
di

Trimestrale anche per TIM. L'operatore telefonico italiano nella giornata di ieri ha approvato il resoconto intermedio di gestione, che ha fornito degli interessanti spunti di discussione in particolar modo sul mercato mobile, in cui la società soffre dell'effetto Iliad.

Nella parte relativa al reparto di telefonia mobile, TIM sottolinea come nonostante l'aumento delle portabilità (39.000 da inizio anno), l'operatore si sia confermato come quello "con maggiore resilienza della base clienti rispetto all’ingresso del nuovo gestore (-1,7% rispetto al Q2)".

Il tutto ovviamente grazie al secondo brand Kena Mobile, che sembra aver arginato quella che sarebbe potuta essere una vera e propria emorragia di clienti, registrata per altro da molti concorrenti. Tutto sommato però l'effetto dell'ingresso di Iliad in Italia si sta facendo sentire ed i quattro colossi sono stati costretti a correre ai ripari, con tariffe più convenienti e come nel caso di TIM e Vodafone attraverso un secondo operatore.

Nel resoconto completo di gestione, consultabile attraverso questo indirizzo, TIM si concentra anche sull'evoluzione della tecnologia 5G, che "rappresenterà una leva fondamentale di creazione di valore; lo scorso 2 ottobre TIM si è aggiudicata, infatti, lotti di grande valore strategico su tutte le frequenze disponibili nelle bande 700 MHz e 3.7 e 26 GHz, consolidando la propria leadership nel settore".

Ovviamente nel documento non è presente alcun tipo di riferimento al possibile accordo per la fibra ottica con Open Fiber, che dovrebbe essere ufficializzato prossimamente.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!