L'energia oscura dell'universo trova spazio nella teoria delle stringhe?

L'energia oscura dell'universo trova spazio nella teoria delle stringhe?
di

Nonostante i diversi campi della fisica continuino la loro evoluzione, esistono ancora delle separazioni nette tra astrofisica e fisica delle particelle che trovano una congiunzione solo in teorie non dimostrate come la teoria delle stringhe. Tuttavia, quest'ultima è stata recentemente messa in discussione perché non amemtterebbe l'energia oscura.

Il modello standard delle particelle è la teoria quantistica che descrive la forza elettromagnetica e le due forze nucleari. L'ultima forza che conosciamo, quella gravitazionale, non trova spazio fra le particelle ma nella teoria della relavitità generale di Einstein. La teoria delle stringhe non è altro che un modo per unire il piccolo mondo delle particelle con quello macroscopico dell'universo, dove l'idea di base consiste nel sostituire le particelle puntiformi con unità ad 1 dimensione chiamate stringhe. La teoria delle stringhe è una teoria del tutto.

Non esiste alcuna dimostrazione della teoria delle stringhe, spesso accusata di essere un mero artificio matematico che non può essere verificato sperimentalmente. A giugno, un team di teorici esperti nella teoria delle stringhe ha pubblicato un articolo che suggerisce l'incompatibilità tra la teoria e il concetto di energia oscura. Per chi fosse poco familiare con questi termini, l'energia oscura è la spiegazione scientifica, non ancora compresa, all'espansione dell'universo che sta accelerando.

Timm Wrase della University of Technology di Vienna ha recentemente pubblicato un articolo che mette in discussione la tesi sull'incompatibilità tra energia oscusa e teoria delle stringhe, che sfocerebbe nell'ulteriore incompatibilità con il bosone di Higgs, la particella scoperta al CERN di Ginevra negli ultimi anni grazie all'acceleratore di particelle LHC.

Come spiega Wrase, l'energia oscura può essere spiegata dalla teoria delle stringhe e la presunta incompatibilità avanzata nota come Cumrun Vafa's conjecture porterebbe ad un'assurdità come l'impossibilità dell'esistenza del campo associato al bosone di Higgs. L'esistenza del suddetto è però già stata provata, così come l'accelerazione dell'espansione dell'universo.

Secondo Wrase "questo dibattito è una cosa buona per la teoria delle stringhe. Improvvisamente, molte persone hanno nuove idee che nessuno prima d'ora aveva pensato. Forse questo ci porterà a nuovi punti di vista sull'energia oscura. Sarebbe un gran successo".

Maggiori dettagli sono disponibili al seguente link.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
11