L'IA di IBM è in grado di prevedere la schizofrenia, ecco come

di

Ls schizofrenia è un disturbo del cervello particolarmente noto, che colpisce l’1,2% degli Stati Uniti, pari a 3,2 milioni di persone, e gli effetti possono essere debilitanti. Tuttavia, grazie ad un’intelligenza artificiale sviluppata da IBM e l’Università di Alberta, ora è possibile prevedere il disturbo.

Il tutto attraverso una semplice risonanza magnetica ed una rete neurale che analizza il flusso di sangue nel cervello. “Questo esclusivo approccio, innovativo e multidisciplinare, apre nuove prospettive e ci permette di comprendere la neurobiologia della schizofrenia, che potrebbe aiutare i medici a migliorare il trattamento e gestione della malattia” ha affermato il dottor Serdar Dursun in un comunicato.

Il team di ricercatori ha addestrato la rete neurale con 95 risonanze magnetiche di pazienti che soffrono di tale disturbo, e le ha messe in confronto con quelle di pazienti sani. In questo modo è stato possibile capire come identificare il possibile progredire della schizofrenia, ma la cosa particolarmente utile è data dal fatto che questo modello è riuscito a prevedere anche la gravità dei sintomi.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
8
L'IA di IBM è in grado di prevedere la schizofrenia, ecco come