L'innalzamento del livello del mare continua ad accelerare

L'innalzamento del livello del mare continua ad  accelerare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli scienziati si riuniranno nelle Azzorre questa settimana per condividere dati che hanno evidenziato ulteriori variazioni del livello del mare e del ghiaccio. La preoccupazione maggiore è che il livello globale del mare non solo è aumentato costantemente negli ultimi 25 anni, ma recentemente sta aumentando ad un ritmo molto più rapido.

Gli altimetri del radar registrano la topografia della superficie lungo una traccia fornita da terra. Misurano con precisione il livello di acqua, terreno e ghiaccio settando un'intervallo per la trasmissione e la ricezione di impulsi radar molto brevi.

Questa è l'unica tecnologia in grado di misurare, sistematicamente e globalmente, i cambiamenti dell'altezza dell'oceano, ed è quindi essenziale per monitorare l'innalzamento del livello del mare.

In 25 anni di dati altimetrici è possibile determinare alcune tendenze. Ad esempio, tra il 1993 e il 2018 il livello degli oceani è aumentato di 3,2 mm ogni anno, in media. Ma le misurazioni dell'altimetria rivelano anche che solo negli ultimi cinque anni è aumentato, in media, di 4,8 mm all'anno. L'immagine in copertina fornisce una panoramica dell'intero pianeta.

Anny Cazenave del Laboratoire d'Etudes en Géophysique et Océanographie Spatiales ha dichiarato: "Gli altimetri satellitari sono uno strumento essenziale per monitorare l'innalzamento del livello del mare. Usiamo missioni come la CNES-NASA ed i satelliti Jason insieme ad altre missioni come la missione Copernicus Sentinel-3 per raccogliere una serie di dati nel tempo, per capire come il livello del mare stia cambiando nel lungo termine".

Jérôme Benveniste dell'ESA ha aggiunto: "Con molte milioni di persone che vivono nelle comunità costiere di tutto il mondo, l'innalzamento del livello del mare è una delle maggiori preoccupazioni. Le informazioni che otteniamo dagli altimetri satellitari sono essenziali per capire quanto velocemente i nostri mari stanno salendo, in modo che chi può prendere decisioni sia in grado di adottare le appropriate misure".

"Al simposio di questa settimana non stiamo solo guardando indietro agli ultimi 25 anni di altimetria satellitare, ma guardiamo anche al futuro dato che abbiamo la missione Copernicus Sentinel-6 in fase di sviluppo e anche un certo numero di missioni satellite candidate".

Mentre le tendenze e le medie sono importanti, è altrettanto importante capire le differenze tra le zone prese in analisi, perché i dati mostrano che in alcune regioni l'altezza del mare sta aumentando mentre in altre sta calando.

Ci sono una serie di motivi che potrebbero spiegare questo fenomeno, uno dei quali è legato all'espansione termica dell'acqua, un'espansione che si verifica quando la temperatura dell'acqua di mare aumenta.

La perdita di ghiaccio dai ghiacciai continentali e dalle calotte polari è però uno dei fattori più critici dell' innalzamento del livello del mare. La perdita di ghiaccio dai ghiacciai, dalla Groenlandia e dall'Antartide, rappresenta circa il 45% dell'innalzamento totale.

Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato della missione avviata dalla NASA per monitorare il ghiaccio terrestre, ed in quest'altra news sono disponibili le immagini dallo Spazio che riprendono "la nascita" di un'iceberg.

Fonte immagini: ESA

FONTE: esa
Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it