L’Italia realizzerà il primo spazioporto europeo?

di

L’Italia è in prima linea per la realizzazione di uno spazioporto per voli sub-orbitali. Il nostro paese potrebbe essere tra i primi ad offrire voli intercontinentali rapidissimi, strizzando anche l’occhio al turismo spaziale.

Non si tratta di semplici voci ma di qualcosa di più concreto, visto l’accordo firmato a Roma tra Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Benedetto Marasà, vicedirettore generale dell’Ente Nazionale Aviazione Civile, e George Nield, dell’Agenzia federale degli Stati Uniti per l’Aviazione. All’incontro era presente anche l’astronauta Roberto Vittori, attualmente di stanza all’ambasciata italiana di Washington, che ha commentato “L'aerospazio è destinato a un'evoluzione analoga a quella del trasporto aereo… Impossibile prevedere i tempi per realizzare uno spazioporto in Italia, potrebbero essere necessari da 3 a 5 anni: tutto dipende dal sistema di reazioni a livello politico, tecnologico e dell'industria capaci di porre l'attenzione su questo tema”.
I tempi per la costruzione dello spazioporto non sono noti, ma di certo sarà realizzato nel centro-sud d’Italia. Il nostro paese potrebbe quindi diventare uno dei pionieri del settore, anche se per ora mancano molti dati per capire le tempistiche della realizzazione dello spazioporto, che rappresentano spesso un ostacolo nella creazione di infrastrutture in Italia.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
0