L'iWatch sarà in grado di prevedere gli attacchi di cuore?

di

L'iWatch sarà con molta probabilità il prodotto "appartenente ad una nuova categoria" che Apple presenterà nel 2014. Diverse saranno le feature di cui questo dispositivo sarà dotato e un rapporto pubblicato ieri afferma che a Cupertino stanno lavorando anche su una tecnologia in grado di prevedere un attacco di cuore sulla base dei suoni che emette il sangue scorrendo nelle arterie e nelle vene. La Mela sta collaborando con Tomlinson Holman, famoso ingegnere del suono che ha inventato il Surround 10.2.

Aumentano le indiscrezioni che vedono iOS 8 essere incentrato sulla salute dell'utente. Tim Cook e il suo team vorrebbero lanciare l'applicazione Healthbook, software in grado di tenere traccia delle varie attività fisiche svolte dalle persone, della frequenza cardiaca, dei disturbi del sonno, della pressione sanguigna, del livello di glucosio nel sangue e di tanto altro, grazie all'utilizzo di particolari sensori posizionati sullo smartwatch. A tal fine i dirigenti Apple hanno recentemente incontrato la FDA, un associazione che rilascia i permessi alle aziende per entrare nel mercato dei dispositivi che monitorano la salute umana. Offrendo una tecnologia "potenzialmente" salvavita sull'iWatch, i californiani potrebbero essere di nuovo un passo avanti alla concorrenza provocando nell'utenza mondiale quell'effetto "wow" che manca da ormai tanto tempo. 

Quanto è interessante?
0