L'obiettivo degli scienziati: sostituire i combustibili fossili con la fusione nucleare

di
Un gruppo di ricercatori canadesi ha rilasciato un rapporto denominato "Fusion 2030", attraverso cui hanno chiesto al Governo, attraverso un investimento di 125 milioni di Dollari, lo sviluppo di un prototipo di impianto a fusione nucleare da lanciare entro il 2030.

Il tutto perchè la fusione nucleare potrebbe rappresentare l'opzione più preziosa tra le energie rinnovabili in quanto ha la più alta densità di energia ed il miglior rapporto di ritorno energetico (EPR), oltre che una bassa quantità di carbonio.

La Fusione Nucleare, inoltre, si fonda su una tecnologia che replica la reazione che normalmente viene effettuata dal sole, in cui due atomi leggeri (in questo caso l'idrogeno) si fondono a temperature estreme per produrre un altro elemento, l'elio.

Attraverso questo processo verranno rilasciate grandi quantità di energia pulita, tratte da una fonte di combustibile quasi illimitata, con quasi zero emissioni di carbonio. Tuttavia, ancora non è stato mostrato alcun utilizzo a livello reale, ed è proprio per questo che gli scienziati canadesi hanno chiesto un investimento al governo. L'obiettivo è sviluppare una tecnologia di fusione nucleare e costruire un prototipo di un impianto perfettamente funzionante entro il 2030.

Il finanziamento chiesto è di circa 125 milioni di Dollari, non certo esagerato visto il potenziale della tecnologia, che mira a mettere da parte definitivamente il petrolio ed il gas.

Questo investimento potrebbe essere diviso in tre diversi gruppi di ricerca, tra università ed organizzazioni che condividono lo stesso obiettivo. Una volta che l'impianto sarà pronto, le aziende private avranno un ruolo fondamentale nella commercializzazione.

Nella relazione, gli scienziati sottolineano come la fusione nucleare sia l'opzione più importante tra le energie rinnovabili. Dal governo canadese, però, almeno ad oggi non è arrivata alcuna reazione sul progetto.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
8