L'obiettivo di Google è permettere alle Google Car di prevedere il comportamento dei bambini

di

Google sta continuando in maniera incessante i test delle Google Car, le auto senza conducente che potrebbero presto raggiungere nuove città degli Stati Uniti per le sperimentazioni di routine. A quanto pare però il gigante del web starebbe lavorando su una funzione molto importante.

In un comunicato ufficiale diffuso dalla compagnia di Mountain View, i ricercatori del motore di ricerca affermano che l'obiettivo a lungo termine è “insegnare alle nostre auto a guidare con la massima attenzione e cautela quando si è in presenza di bambini. I sensori potranno riconoscere i loro comportamenti differenziandoli da quelli degli adulti, in quanto si tratterà di movimenti imprevedibili: basti pensare ad un improvviso attraversamento della strada o una corsa lungo un marciapiede. Trattandosi di bambini, la loro presenza potrebbe anche essere nascosta dai veicoli parcheggiati sul bordo stradale, ecco perchè le nostre vetture dovranno essere in grado di riconoscerli”.
Google, quindi, mira a rendere quanto più possibili sicure le vetture, che però hanno già un tasso di incidenti molto basso, come confermato anche dai dati ufficiali diffusi dalla compagnia.

Quanto è interessante?
0