L'ultimo scatto di Cassini prima del tuffo finale, lacrime alla NASA

di

Come calcolato dalla NASA, la sonda spaziale Cassini ha compiuto con successo la sua ultima missione, il 'Grand Finale', distruggendosi sull'atmosfera di Saturno. La comunicazione tra la terra e l'orbiter si è interrotta poco prima delle 14:00 italiane, ma il dispositivo si era distrutto già 83 minuti prima a 1,5 miliardi di km di distanza.

Il segnale si è spento per sempre e subito gli scienziati della NASA sono scoppiati in un pianto comune, visto che alcuni hanno lavorato 30 anni con Cassini (progettazione, viaggio e missione vera e propria). Molti degli esperti che hanno lavorato alla missione in tutto questo tempo si sono riuniti per onorare il momento storico. 8 dei 12 strumenti erano in presa dati durante la discesa della sonda, con l'antenna puntata verso la terra. La telecamera in quel frangente era spenta, ma qualche ora prima ha catturato un'ultima foto del gigante gassoso.

In fondo alla news trovate l'ultimo scatto grezzo ed un video con le ultime foto di Cassini. Nei prossimi giorni arriveranno altre immagini processate e ritoccate, nonché le prime analisi dei dati. La missione, in realtà, non finisce qui, perché nei mesi a venire molti scienziati analizzeranno i segnali inviati dalla sonda e sicuramente verranno scoperti nuovi indizi sulla vera natura del pianeta degli anelli.

A questo link il nostro articolo di commemorazione dell'orbiter.

Quanto è interessante?
9
L'ultimo scatto di Cassini prima del tuffo finale, lacrime alla NASA