di

L'UCF (University of Central Florida) ha appena lanciato un'interessante iniziativa in ambito spaziale. Infatti, ha annunciato, attraverso un post sul suo blog ufficiale, di aver ricostruito in modo sperimentale il terreno di Marte e che lo vende a 20 dollari al chilogrammo.

Quella che potrebbe sembrare un'iniziativa fine a sé stessa, è in realtà pensata per consentire a tutti di eseguire test di coltivazione su un terreno simile a quello marziano. Infatti, l'obiettivo è quello di accelerare le scoperte in questo campo, visto che quando l'uomo andrà sul Pianeta Rosso dovrà essere in grado di sopravvivere in qualche modo, imparando anche a diventare autosufficiente.

Il terreno ricostruito si basa sulle informazioni ottenute dal rover Curiosity sul suolo marziano. Inoltre, il "prodotto" in questione rispetta i rigorosi standard della NASA, che ne ha anche ordinata mezza tonnellata per il suo Kennedy Space Center. Oltre a questo, stando a quanto riportato anche dai colleghi di Slashgear, ci sarebbero già circa 30 ordini simili. Qui sopra potete vedere un video che mostra il "dietro le quinte" della realizzazione del finto terreno marziano.

Ovviamente, però, l'iniziativa è chiaramente rivolta principalmente a ricercatori e scienziati e non è chiaro se il terreno sarà acquistabile da tutti. Inoltre, probabilmente, le spedizioni verranno effettuate, almeno inizialmente, solamente negli Stati Uniti d'America.

Quanto è interessante?
11

Acquista il puzzle 3D della Stazione Spaziale Internazionale su Amazon.it e divertiti a costruire il modellino della ISS!

L'Università della Florida ricostruisce il terreno di Marte e lo vende a 20 dollari al kg