La batteria gigante di Elon Musk sta fornendo energia elettrica in Australia

di
Qualche giorno fa, su queste pagine, abbiamo riportato la notizia dell'ennesimo obiettivo raggiunto da Elon Musk, che è riuscito a produrre la batteria più grande del mondo in cento giorni. A quanto pare, la batteria avrebbe già il primo cliente.

Il governo dell'Australia Meridionale, infatti, sta utilizzando la batteria di Musk per fornire energia elettrica (e pulita) ai propri abitanti, dal momento che ha un'autonomia di 100MW ed ha una capacità sufficiente per alimentare più di 30.000 case.

Il lancio, avvenuto nella giornata di oggi ed ufficializzato attraverso l'account Twitter dell'Australian Wind Alliance, ed è stato reso possibile dopo una serie di test e l'approvazione di diverse normative. La batteria è stata anche certificata dal National Energy Market, che l'ha incorporata nella propria rete da 40 mila chilometri, che copre tutta l'Australia. Le batterie di Tesla sono state montate nel parco eolico di Hornsdale, a Neoen, diverse ore a nord di Adelaide. Secondo l'Hornsdale Power Reserve, la batteria occupa meno di 10.000 chilometri quadrati di terreno.

Tesla si è detta "estremamente orgogliosa di essere parte di questo nuovo capitolo energetico dell'Australia, e speriamo che questo modello venga adottato anche in altre nazioni del mondo", ma ha fatto anche notare che questa batteria aiuterà a risolvere i problemi legati alla carenza di energia, oltre ad assistere le infrastrutture statali durante il periodo di maggiore richiesta.