La Commissione Europea indaga su presunti illeciti nella vendita di e-book

di

La Commissione Europea ha aperto un procedimento formale per pratiche anticoncorrenziali su presunti illeciti perpetuati da alcuni editori internazionali nella pubblicazione degli e-book sulle piattaforme di distribuzione digitale, forse con l'aiuto di Apple. In particolare verrà investigato se questi editori e Apple abbiano stipulato degli accordi illegali con i quali limitare la competizione in Europa al fine di mantenere elevati i prezzi degli e-book.

Sembra che l'investigazione sia in corso già da Marzo con delle ispezioni a sorpresa nelle sedi degli editori. Le compagnie interessate dal procedimento sono Hachette Livre (Francia), Harper Collins (USA), Simon & Schuster (USA), Penguin (UK) e Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck (Germania). La durata delle investigazioni dipenderà da diversi fattori, tra cui le complessità dei singoli casi, il grado di collaborazione degli editori con la Commissione Europea e il loro esercizio del diritto di difendersi.

Quanto è interessante?
0