La Corte Suprema americana respinge il ricorso per il caso Google Books

di

Era stata la Authors Guild, la più grande ed antica associazione di autori americani, a chiedere di riesaminare la sentenza del 16 ottobre scorso che assolveva Google dall'accusa di aver violato le leggi sul copyright in Google Books. Oggi arriva la decisione della corte che respinge il ricorso.

Il precedente verdetto aveva scagionato BigG in merito alle accuse di violare il diritto d'autore scannerizzando frammenti di libri e rendendo disponibile il testo on-line, attraverso una ricerca.
Google Books (Libri in italiano) è un progetto nato nel lontano 2004 ed ha l'obiettivo di rendere disponibili sul web tutti i libri di tutte le lingue, attraverso una partnership con alcune biblioteche americane. Come si può intuire, i libri coperti da copyright non sono disponibili inversione completa, ma solo in brevi estratti di lunghezza variabile concordate con l'autore.
Il caso va avanti da ben 11 anni è la ricusazione di oggi potrebbe finalmente mettere la parola fine a questa vicenda giudiziaria

FONTE: TheVerge
Quanto è interessante?
0