La denuncia dell'AGCOM: boom di fake news in Italia durante le ultime elezioni

La denuncia dell'AGCOM: boom di fake news in Italia durante le ultime elezioni
di

Boom nella diffusione di notizie false nel nostro Paese a Marzo dell'anno scorso, prima di votare per le elezioni politiche. A denunciarlo è l'AGCOM, che ha istituito un Osservatorio sulla disinformazione online per studiare e monitorare il fenomeno in Italia.

L'anno scorso l'8% dei contenuti informativi diffusi online erano falsi, patacche totali create per imbrogliare i lettori. Nel 53% dei casi le fake news coprono argomenti di cronaca o di politica, mentre subito dopo troviamo la disinformazione di carattere scientifico: vaccini, metodi miracolosi per sconfiggere le malattie, e via così. Solo state il 18% del totale delle fake news made in Italy nel 2018. Le elezioni sono state un periodo caldo per i disinformatori: cronaca nera, notizie sulla politica e sul Governo sono stati trai principali temi oggetto di disinformazione. Ma nel secondo semestre dell'anno scorso si è registrata una crescita ulteriore.

Anche in Italia i bufalari agiscono usando strategie mirate, e si studia quindi un sistema di monitoraggio sperimentale in vista per le prossime elezioni: le europee del 26 Maggio. Anche in quella occasione il nuovo osservatorio dell'Agcom avrà il suo bel da farsi, vi basti pensare che l'UE ha lanciato l'allarme solo pochi giorni fa, richiedendo misure straordinarie per sconfiggere la disinformazione. Ma mica solo quella, anche per proteggere partiti e istituzioni dagli attacchi informatici.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3