La fotocamera di Amazon Key può essere disattivata da terze parti

di

Il mese scorso, quando Amazon ha presentato in via ufficiale Amazon Key, ovvero il nuovo servizio che consente di ricevere pacchi in casa anche quando non si è presenti, permettendo ai corrieri di entrare nelle abitazioni anche se vuote, in molti hanno sollevato questioni sulla sicurezza.

Alcuni ricercatori di sicurezza hanno scoperto che la fotocamera può essere disattivata e “congelata" da un qualsiasi computer presente nel raggio WiFi del router che viene utilizzato per connettere il sistema ad internet. Ciò vuol dire che gli utenti, al momento della consegna, vedranno un’immagine statica (ad esempio una porta chiusa) anche se qualcuno la apre e si intrufola dentro casa. In questo modo i corrieri potrebbero sfruttare questa vulnerabilità per svaligiare le case, in quanto non possono essere in alcun modo attaccati.

I ricercatori, dopo aver pubblicato il video che trovate in apertura, hanno affermato che questa falla potrebbe rappresentare un problema di sicurezza serio.

Immediata è arrivata la risposta di Amazon, che ha annunciato “l’inizio della distribuzione di un aggiornamento che fornirà agli utenti notifiche più tempestive se la fotocamera è offline durante la consegna. Prima di poter effettuare le consegna a domicilio con Amazon Key, però, i corrieri sono soggetti ad una serie di verifiche, ed ogni pacco è collegato ad una determinata persona, e prima che questo possa aprire la porta Amazon verifica che l’indirizzo sia giusto”.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4