La Francia non si fida di Whatsapp: in arrivo un'alternativa proprietaria criptata

di

Il Governo Francese, secondo quanto riportato da Reuters, starebbe sviluppando un proprio servizio di messaggistica criptato da utilizzare al posto di Whatsapp, a causa dei rischi legati alla possibile sorveglianza da parte di nazioni estere.

La principale preoccupazione riguarda, nella fattispecie, le conversazioni private dei funzionari di alto livello del Governo, che contengono informazioni sensibili per la sicurezza nazionale.

Il Ministero del Digitale francese ha osservato che ad oggi nessuna delle principali app di messaggistica criptate al mondo, tra cui Whatsapp di Facebook e Telegram, che resta la preferita del presidente Emmanuel Macron, ha sede in Francia, il che aumenta il rischio di violazioni dei dati nei server che sono al di fuori del paese.

Circa 20 funzionari ed alti funzionari stanno testando la nuova applicazione che uno sviluppatore statale ha progettato. Un portavoce del Ministero ha anche rivelato che l'utilizzo diventerà obbligatorio per l'intero Governo entro l'estate.

"Abbiamo bisogno di trovare un modo per avere un servizio di messaggistica criptato che non sia crittografato dagli Stati Uniti o Russia" ha affermato il portavoce, il quale ha anche rivelato che il Governo ha "iniziato a pensare alle potenziali violazioni che potrebbero accadere, come abbiamo visto con Facebook, quindi avevamo il dovere di prendere un'iniziativa".

Il social network statunitense, che ha acquistato Whatsapp nell'ormai lontano 2014, ha quindi suscitato parecchie preoccupazioni tra gli stati, aumentando le domande sull'utilizzo dei dati personali degli utenti.

L'app criptata del governo francese è stata sviluppata sulla base del codice free-to-use trovato su internet e potrebbe essere resa disponibile a tutti i cittadini.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!