La legge sul copyright potrebbe decretare la fine di YouTube in Europa, secondo il suo CEO

La legge sul copyright potrebbe decretare la fine di YouTube in Europa, secondo il suo CEO
di

Susan Wojcicki, attuale CEO di YouTube, si è recentemente espressa in merito alla nuova legge sul copyright UE, dichiarando che è essenzialmente impossibile da mettere in atto per la sua azienda. "Nessuna società può assumersi un tale rischio finanziario", ha dichiarato la Wojcicki. Ci sarebbe anche un serio rischio di "morte" di YouTube in Europa.

In particolare, stando a quanto riportato anche dai colleghi di The Verge e scritto dal CEO sul blog ufficiale dell'azienda, il problema è l'articolo 13 sul diritto d'autore, che impone norme più severe a piattaforme come YouTube, Twitter e Facebook. L'intento, ovvero quello di fermare la divulgazione di contenuti piratati, è nobile, ma secondo la Wojcicki non è al momento applicabile.

Infatti, nemmeno una società del calibro di YouTube dispone delle capacità tecniche e finanziarie per mettere in atto i rigidi controlli richiesti dall'Unione Europea. Ogni minuto vengono caricati circa 400 ore di video sulla piattaforma e un controllo manuale è impensabile. Per questo motivo, il CEO ritiene che la responsabilità non può essere totalmente a carico di YouTube.

Per fare un esempio, la Wojcicki ha utilizzato la famosa canzone "Despacito". "Questo video contiene più tipi di copyright, che vanno dalla registrazione del suono ai diritti di pubblicazione. [...] Sebbene YouTube abbia accordi con più entità per concedere in licenza e pagare il video, alcuni dei titolari dei diritti rimangono sconosciuti. Tale incertezza significa che potremmo dover bloccare video come questo per evitare la responsabilità ai sensi dell'articolo 13. Moltiplicate tale rischio per la scala di YouTube, dove vengono caricate più di 400 ore di video ogni minuto, e le potenziali criticità sono così grandi che nessuna società può assumersi un tale rischio finanziario".

"I residenti dell'UE rischiano di essere tagliati fuori dai video che, nell'ultimo mese, hanno visto oltre 90 miliardi di volte", ha scritto il CEO di YouTube, facendo un chiaro riferimento alla possibile fine della piattaforma in Europa. Il voto finale per la legge del copyright avverrà a gennaio 2019.

FONTE: YouTube
Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

La legge sul copyright potrebbe decretare la fine di YouTube in Europa, secondo il suo CEO