La massoneria cede al glamour dei social, il GOI sbarca su Instagram

La massoneria cede al glamour dei social, il GOI sbarca su Instagram
di

Sorpresa, il Grande Oriente d'Italia, la più grande obbedienza massonica italiana, ha deciso di debuttare su Instagram con un profilo ufficiale. L'ambizione? "Combattere la disinformazione", dicono i grembiulini di Palazzo Giustiniani.

Il profilo, in modo molto sobrio, si chiama semplicemente @grandeorienteit e vanta già 2.000 seguaci, pardon, followers, come scrive il Corriere. Sebbene il Grande Oriente d'Italia sia già presente su Facebook, Twitter e Youtube, fa un po' più specie l'approdo su Instagram, un social interamente dedicato alle immagini e ai video di appena 7 secondi, e, non a caso, il preferito dei giovanissimi.

Insomma, con un'aurea un po' meno istituzionale e più millennial di quella che potrebbe avere, ad esempio, Twitter. Ma l'obiettivo, come spiega la stessa istituzione, è quello di combattere la disinformazione contro le associazioni italiane di "emanazione liberomuratoria". Leggasi: le illazioni che parlano male della massoneria. E per fare questo, evidentemente, ogni trincea fa presidiata.

Così il profilo Instagram del GOI è già adornato di immagini dal significato esoterico, ognuna delle quali spiegate anche a noi profani: ad esempio c'è la classica coppia di squadra e compasso, definiti gli strumenti che permettono all'uomo di essere "giusto e corretto" e di "aprire la ragione", ma anche una vecchia illustrazione di alcuni massoni che brindano, pubblicata in occasione di capodanno.

É proprio vero che la modernità, presto o tardi, seduce un po' tutti. Incluso una delle più antiche società iniziatiche esistenti al mondo.

Quanto è interessante?
5

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.