La mitica Vespa diventa Elettrica, in commercio dal 2018

di

La rivoluzione elettrica che sta interessando il mondo dei motori è pronta ad abbracciare anche uno dei simboli della nostra nazione, la Vespa. Nel corso dell’EICMA 2017, Piaggio, infatti, ha presentato la Vespa Elettrica, una nuova (e bellissima, permettetecelo) versione ad emissioni dello scooter più famoso del mondo.

Fondamentalmente, come affermato dai rappresentanti della casa, le intenzioni di questa nuova Vespa Elettrica sono le stesse della prima, che fu creata per motorizzare l’Italia. Adesso, però, si punta a rendere il Bel Paese più “green”.

Piaggio, in fase di presentazione, non ha risparmiato gli elogi al nuovo scooter, definita “un’opera d’arte contemporanea con un cuore tecnologico”, in quanto mixa quelle che sono le linee storiche ad un comparto tecnico all’avanguardia. Sparisce quindi lo storico suono del motore, per fare largo all’unità elettrica in grado di erogare fino a 2 kW di potenza continua e picco di 4 kW, per prestazioni superiori ai classici 50.

Piaggio dichiara, almeno nei numeri ufficiali, un raggio d’azione di 100 km, che diventano 200 km per la versione X, dotata di un generatore ausiliario. Il pieno alla batteria agli ioni di litio si fa attraverso una normale presa per la corrente in sole quattro ore.

A livello software, è presente la Vespa Multipedia Platform, che permette di collegarla allo smartphone per controllarla tramite smartphone.

La Vespa Elettrica, inoltre, sarà prodotta interamente in Italia e sarà disponibile nel 2018 ad un prezzo ancora non noto.

Quanto è interessante?
8
La mitica Vespa diventa Elettrica, in commercio dal 2018