La NASA conferma: Kepler-1658b è un esopianeta gigantesco

La NASA conferma: Kepler-1658b è un esopianeta gigantesco
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo quasi dieci anni dalla scoperta, la NASA ha confermato che Kepler-1658b, anche soprannominato il "Gioviano Caldo", è a tutti gli effetti un esopianeta. L'annuncio è arrivato tramite un post pubblicato sul blog ufficiale dell'Agenzia Spaziale Americana.

Ma non è tutto, perchè Kepler-1658b si è rivelato ancora più interessante di quanto inizialmente ipotizzato.

"La nostra nuova analisi, che utilizza onde sonore stellari che abbiamo osservcato nei dati di Kelper, ha dimostrato che l'esopianeta è tre volte più grande rispetto a quanto ipotizzato in precedenza. Questo vuol dire che il pianeta è tre volte più grande e rende Kepler-1658b un Gioviano Caldo" è lo stralcio dello studio pubblicato sul blog.

Inizialmente infatti le dimensioni erano state sottostimate e gli studiosi, che grazie alle nuove analisi hanno avuto modo di poter ritoccare i dati e quindi classificare a tutti gli effetti Kepler-1658b come un Gioviano Caldo nonchè come un esopianeta a tutti gli effetti. L'esopianeta infatti è risultato essere tre volte più grande rispetto a quanto ipotizzato in precedenza, ma è anche stato ridefinito in pieno l'identikit e la conformazione del pianeta.

Kepler-1658b ha orbita a breve distanza dalla sua Stella, che potrebbe essere in futuro molto simile al nostro Sole. Proprio quest'altro punto rappresenta una rarità in quanto non sono molto comuni i pianeti che girano intorno a stelle di questo tipo.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
6