La NASA: "ecco perchè non compreremo i Falcon Heavy da SpaceX"

di

Il lancio del Falcon Heavy da parte di SpaceX ha dato una scossa importantissima al settore aerospaziale, ma non secondo la NASA che a quanto pare non ha alcuna intenzione di acquistarlo. Secondo alcune stime, l'Agenzia Spaziale Americana potrebbe permettersi 17-27 Falcon Heavy.

Tale costo è rapportato a quello del proprio Space Launch System, che dovrebbe volare per la prima volta nel 2020 ed ha spinto anche il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a riflettere sugli alti costi.

Lunedì, durante una riunione del comitato dell'Advisor Council della NASA, Wayne Hale, ex Program Manager dello Space Shuttle, ha sollevato questo problema.

"Ora che il Falcon Heavy ha spiccato il volo e si è dimostrato affidabile, molte persone che sono a conoscenza del costo ci hanno chiesto perchè non ne compriamo quattro o cinque, per utilizzarli per ciò che ci serve senza costruire questo grosso razzo pesante" ha chiesto Hale a Bill Gerstenmaier, capo dei voli spaziali della NASA, il quale ha affermato che molti membri del comitato esecutivo, composto da esperti esterni, hanno riflettuto sulle capacità di carico dello Space Launch System.

Gerstenmaier ha mostrato il grafico che vi proponiamo poco sotto, ed ha affermato che il carico utile che può trasportare il Falcon Heavy è "molto più piccolo", il che vuol dire che la quantità di massa che può essere scissa dall'orbita terrestre bassa ed inviata su una traiettoria lunare, è significativamente inferiore a quella che può portare lo SLS.

Nel grafico, il razzo SLS Block 1 ha una capacità di trans-lunar injection di 26 tonnellate.

SpaceX non ha mai dichiarato pubblicamente la capacità di TLI del proprio Falcon Heavy, ma per la versione completamente utilizzabile del booster il range dovrebbe essere tra 18 e 22 tonnellate.

La scelta della NASA, almeno ufficialmente quindi dovrebbe essere giustificata da questo aspetto.

Quanto è interessante?
7
La NASA: 'ecco perchè non compreremo i Falcon Heavy da SpaceX'