La NASA fotografa l'eruzione dell'Etna dello scorso 28 Dicembre

La NASA fotografa l'eruzione dell'Etna dello scorso 28 Dicembre
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel corso delle ultime vacanze natalizie, sulla stampa italiana ha tenuto banco l'eruzione dell'Etna, cominciata il 24 Dicembre. La NASA ha fotografato dallo spazio, tramite il satellite, l'evento con uno scatto che sta già facendo il giro.

L'immagine che trovate in calce è stata acquisita lo scorso 28 Dicembre, due giorni dopo la scossa di terremoto che ha danneggiato diversi edifici a Zafferana Etnea, provocando 600 sfollati e 28 feriti. Nello scatto si può osservare la nube di fumo del vulcano, che a giudicare da alcuni dati ottenuti dai satelliti italiani di Cosmo-Skymed si sarebbe spostato di 50 centimetri.

Gli studiosi hanno avuto modo di calcolare il cambiamento della forma del vulcano, a causa dell'intrusione del magma che cercava di risalire in superficie, che ha causato la violenta scossa di terremoto di cui vi abbiamo parlato poco sopra.

I satelliti si sono rivelati fondamentali non solo nell'acquisizione della fotografia, ma anche per misurare lo spostamento del vulcano. Secondo quanto riferito, il versante occidentale dell'Etna si è spostato di 30 centimetri verso ovest, mentre quello orientale di 50 centimetri verso ovest.

Da qualche giorno l'attività del vulcano sembra essersi arrestata, ma la paura tra i cittadini dei comuni limitrofi è comunque ancora molto elevata.

Quanto è interessante?
9
La NASA fotografa l'eruzione dell'Etna dello scorso 28 Dicembre