La NASA ha scoperto un pianeta gemello alla Terra

di

Nella conferenza stampa tenuta ieri pomeriggio, la NASA ha annunciato che il telescopio Kepler ha scoperto un pianeta extrasoalre gemello alla Terra, denominato Kepler 452b e che potrebbe permettere agli esseri umani di vivere.

Il pianeta, infatti, è collocato all'interno della zona abitabile intorno ad una stella di tipo G, cioè molto simile al sole. Si tratta di una superficie del 60% più massiccia rispetto alla Terra, il che spinge i ricercatori a credere che possa sostenere la vita.
Kepler 452b avrebbe una superficie solida e rocciosa addirittura superiore a quella del nostro pianeta, e secondo i ricercatori la gravità sarebbe due volte quella della Terra. Il ciclo di rotazione intorno alla sua stella, però, sarebbe più lungo rispetto a quello della Terra, si parla di 385 giorni, venti in più dei nostri 365 giorni.
E' una scoperta storica per l'agenzia aerospaziale americana, in quanto si tratta del primo pianeta che potrebbe realmente essere in grado di ospitare degli esseri viventi. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0