di

La NASA ha rivelato oggi le squadre che saliranno sulle prime capsule spaziali commerciali della storia, la Boeing Cst-100 Starliner e la SpaceX Crew Dragon. Le due capsule sono state create da Boeing e SpaceX in collaborazione con la NASA, con l'obiettivo di produrre sistemi di lancio e veicoli per raggiungere la bassa atmosfera terrestre.

Proprio li si trova la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), meta che verrà raggiunta dai nove astronauti in due diversi viaggi. Lo Starliner porterà prima Eric Boe e Chris Ferguson, che già avevano visitato la stazione in una precedente missione NASA, oltre che Nicole Aunapu Main al suo primo volo; successivamente si imbarcheranno la nota astronauta Sunita Williams e John Cassada. Per quanto riguarda invece il Dragon, Bob Behnken e Dough Hurley saranno i primi, seguiti dal secondo volo con Victor Glover e Mike Hopkins.

Tutti i lanci partiranno da suolo americano, evento che non accadeva dalla chiusura del programma Space Shuttle del 2011. Per rendere i due mezzi ufficialmente consoni per i viaggi spaziali commerciali, essi dovranno prima superare un test senza piloti, seguito da uno con la prima squadra scelta. Il test senza equipaggio Boeing si terrà a cavallo tra il 2018 e il 2019, mentre quello SpaceX a novembre di quest'anno: se verrà superato, le prime squadre partiranno rispettivamente a metà 2019 e ad aprile 2019, inaugurando le capsule, ma solo con i secondi equipaggi partiranno le prime missioni ufficiali. Lo Starliner utilizzerà per il lancio un vettore United Launch Alliance Atlas V, mentre il Dragon un razzo Falcon 9 della stessa SpaceX.

La NASA ha già investito 8.2 miliardi di dollari in contratti verso le compagnie come Boeing e SpaceX per velocizzare lo sviluppo di veicoli spaziali. Inoltre, la riuscita del programma toglierebbe il monopolio spaziale alla Russia (il loro veicolo Soyuz è diventato l'unico mezzo di trasporto verso la ISS, al costo di 70 milioni a passeggero) e permetterebbe di avere più tempo per lo studio e la ricerca.

AGGIORNAMENTO

Attraverso i social, l'amministratore delegato e fondatore di SpaceX Elon Musk conferma, con un retweet del messaggio rilasciato da World and Science, che la Crew Dragon sarà pronta a trasportare esseri umani a partire da aprile 2019: la certezza arriva da alcune stime della NASA, che fanno ben sperare dopo i continui rinvii avvenuti negli ultimi anni.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
7