La notte in cui un bug ha reso inaccessibili i dispositivi smart home di Nest

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il cloud dà, il cloud toglie. I vantaggi portati dalla nuvola al mondo dei dispositivi sono innegabili, ma tuttavia non mancano i rischi. Tali rischi li hanno tastati con mano i proprietari di prodotti Nest, che la scorsa notte per alcune ore non sono riusciti ad accedere ai dispositivi tramite l'app o browser web.

La notizia è stata data direttamente dall'account Nest Support su Twitter. Dispositivi come Nest Secure e Nest x Yale Locks avrebbero improvvisamente iniziato a funzionare in modo irregolare, ma i problemi avrebbero riguardato l'intera gamma di prodotti, inclusi termostati, serrature, telecamere, campanelli, rilevatori di fumo ed allarmi.

I devices, però, sarebbero rimasti operativi, ma gli utenti hanno lamentato l'impossibilità ad accedervi tramite applicazione. Attraverso i controlli fisici, invece, il tutto è risultato essere perfettamente a norma.

Il quadro però non è catastrofico come descritto da molti: le serrature, ad esempio, hanno comunque fatto regolarmente il loro dovere, ma il fatto che dei dispositivi connessi ad internet siano diventati inaccessibili proprio da applicazioni e browser, ha provocato non pochi grattacapi agli utenti.

Nest ha immediatamente annunciato di essere al lavoro per ripristinare tutte le funzionalità di inserimento/disinserimento e blocco/sblocco su Nest Secure e Nest x Yale Locks.

Il problema è stato risolto poco dopo, ma la natura ancora non è chiara. Secondo molti però alla base di tutto ci sarebbe un bug.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2