La nuova IA del MIT è in grado di riconoscere gli strumenti musicali e isolarne il suono

di

Se siete dei musicisti che spesso si trovano a gestire più strumenti in contemporanea o semplicemente degli audiofili interessati ad una parte in particolare di una canzone, la nuova intelligenza artificiale creata dal MIT, PixelPlayer, potrebbe fare proprio al caso vostro.

Questa IA è stata sviluppata dal Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL), ed è in grado non solo di riconoscere gli strumenti musicali che vengono suonati in un video, ma anche di isolarne il suono. Prendete il caso di un filmato di un'orchestra: PixelPlayer è in grado di farvi sentire la performance di ogni musicista coinvolto, semplicemente amplificando il volume del suo strumento ed abbassando quello di tutti gli altri.

Il CSAIL ha "addestrato" l'intelligenza artificiale usando una versione auto-controllata del deep learning: per cominciare le sono stati fatti vedere diversi video musicali, per un totale di 60 ore, e al momento è in gradi di identificare il suono di 20 strumenti diversi. Stando al team che l'ha creata ha ancora qualche problema a distinguere gli strumenti simili tra loro, ma con il tempo potrebbe diventare uno strumento di editing musicale molto efficace, permettendo addirittura di migliorare file audio e video un po' datati.

Può anche "insegnare" ai robot a riconoscere diversi rumori ambientali, come quelli prodotti dagli animali e dai veicoli.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

La nuova IA del MIT è in grado di riconoscere gli strumenti musicali e isolarne il suono