La quotazione in borsa di Spotify fa sorridere Sony: guadagna quasi 1 miliardo di Dollari

di

Un paio di giorni fa Spotify è finalmente approdato in borsa, con una IPO molto attesa che ha raggiunto i 26 miliardi di Dollari. Le azioni nella giornata di ieri hanno chiuso a 143 Dollari, in aumento rispetto ai 132 Dollari iniziali.

Per quelli che già possedevano titoli Spotify, si è trattata di una quotazione estremamente positiva. Tra questi figura Sony, che ha deciso di mantenere il 5,7 per cento del servizio di streaming musicale attraverso la compagnia Sony Music Entertainment, ed ha venduto meno del 20 per cento di tale percentuale al momento della quotazione, guadagnando circa 177 milioni di Dollari.

Sony ha rilasciato un comunicato stampa nella serata di ieri, in cui basandosi sui prezzi delle azioni al NYSE alla chiusura della prima giornata di contrattazioni di Spotify, afferma che "la somma del guadagno data dalla valutazione netta e del guadagno sulla vendita di azioni da registrare nel primo trimestre dell'anno fiscale che termina il 31 marzo 2019 sarebbe di circa 105 miliardi di Yen in totale".

In parole povere vuol dire che Sony potrebbe vendere tutte le sue azioni di Spotify e guadagnare quasi 1 miliardo di Dollari da questa IPO. Attualmente appare abbastanza improbabile che la compagnia decida di prendere questa decisione, per lo meno non in questa fase della quotazione di Spotify in cui il titolo sta volando in borsa, ma potrebbe farlo in futuro.

Al momento, Sony sembrerebbe aver scelto di puntare su Spotify.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3