La Steam Machine Smach Z è stata cancellata

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Poco tempo fa parlammo di Smach Z, una Steam Machine portatile e che vedemmo già alla GamesCom, ad agosto. Il progetto stava cercando fondi su Kickstarter e, tramite la piattaforma, gli ideatori avevano anche già aperto i preordini a 299 dollari, con disponibilità data per il 2016. Smach Z è stata però cancellata.

Il progetto era originariamente conosciuto come Steam Boy e, non appena gli sviluppatori hanno deciso di far fortune tramite Kickstarter, il suo nome è cambiato il Smach Z.
Dopo solo pochi giorni il progetto è stato però cancellato. Cosa accadrà quindi adesso?

Il team dietro la console ha deciso di “resettare il progetto”, con la promessa di tornare presto.
Dietro questa drastica decisione ci sono un sacco di fattori che hanno favorito la chiusura dei battenti. Il primo è sicuramente l’elevata cifra richiesta (900.000 euro, per la precisione), la mancanza di un piano marketing ben organizzato e dubbi sull’hardware utilizzato. I chip AMD che dovevo essere montati a bordo non li conosciamo, in quanto sono ancora sotto embargo.
Alla chiusura del progetto, il team aveva racimolato la somma di 160 mila euro.

Se il team tornasse alla ribalta con un prototipo funzionante e che riuscisse a far girare decentemente la maggior parte dei titoli sulla libreria di Steam, allora potrebbe avere delle chance di successo.

Giusto per ricordarlo, le specifiche di Smach Z prevedevano un SoC embedded AMD G-Series con CPU basata su architettura Jaguar e grafica Radeon con 2GB di VRAM. La RAM doveva essere pari a 4GB (8GB sulla versione PRO), mentre lo schermo doveva essere da 5 pollici con risoluzione 720p o 1080p.

Quanto è interessante?
0
La Steam Machine Smach Z è stata cancellata