La Tesla di Elon Musk non è il primo veicolo elettrico nello spazio

di

La NASA ha fatto atterrare la prima "auto elettrica" ​​nello spazio il 26 luglio 1971: il Lunar Roving Vehicle (LRV). L'equipaggio dell'Apollo 15 lo estrasse dal Lunar Module il 31 luglio e gli astronauti David Scott e Jim Irwin divennero i primi umani a guidare su un altro pianeta.

Nel 1972, invece, Gene Cernan si assicurò il record di velocità della superficie lunare: 11,2 miglia all'ora. Il rover lunare ha aiutato le nostre ultime tre missioni sulla Luna a percorrere più terreno possibile, raccogliere più campioni e fare diverse scoperte scientifiche. Gli astronauti, tuttavia, non avevano il permesso di spostarsi oltre un raggio di circa 6 miglia dal Lunar Module.

Ovviamente, la Tesla Roadster di Elon Musk non farà tutto questo, ma dobbiamo ammettere che si tratta di un'ottima trovata di marketing. Infatti, il lancio del Falcon Heavy ha sicuramente catturato l'interesse del pubblico. Mike Neufeld, responsabile della storia dello spazio del National Air & Space Museum, ha dichiarato a Space.com nel 2011: "L'interesse pubblico generale è diminuito dopo l'Apollo 11. Il pubblico stava diventando sempre più disattento. Apollo 15 ha suscitato un interesse crescente nell'interesse pubblico. Questo perché il luogo di atterraggio era molto più attraente e c'erano anche i rover, con il pubblico che si interessò molto a questa nuova possibilità che gli astronauti avevano".

FONTE: Forbes
Quanto è interessante?
3
La Tesla di Elon Musk non è il primo veicolo elettrico nello spazio