La tv in alta definizione grazie ad internet

INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'accordo tra Telecom Italia e Microsoft porterà a breve nuovi servizi agli utenti e in particolare cambierà il mondo della Tv e delle e-mail Alice e di Tim.

Un lavoro di cernita va fatto, però, nel leggere questa notizia: separare le vere novità, frutto dell'accordo, da quelle apparenti. Della prima categoria fanno parte, soprattutto, due cose: l'arrivo (imminente) dell'alta defizione su Ip Tv di Telecom, via Adsl; la crescita della convergenza tra media diversi.

L'alta definizione sarà possibile grazie all'Adsl 2 Plus a 20 Mbps che Telecom potrebbe lanciare giovedì. L'accordo con Microsoft permetterà di sviluppare piattaforme tecnologiche (decoder, ma non solo) che supportino la trasmissione di programmi in alta definizione. La quale è già realtà negli Stati Uniti, in Australia, in Giappone, ma in Europa è ancora un sogno. La Germania potrebbe averla già da quest'estate, su Tv satellitare di Sky; chissà, magari Telecom riuscirà a darci l'alta definizione in anticipo rispetto al resto d'Europa.
È una prima novità importante, per la quale non ci sono però ancora date ufficiali ma solo promesse.

La seconda è nell'ottica della convergenza. Sarà possibile acquistare un programma, per esempio una partita di calcio, sull'Ip e poi vederla (senza sovrapprezzo, forse) anche su cellulare o su computer (via sito Rosso Alice). È una novità che Telecom ha già annunciato allo scorso Smau; adesso la presenta come frutto del lavoro fatto con Microsoft. Chissà quando vedrà la luce.

A differenza di quanto scritto su vari giornali, non sono invece novità sostanziali altre cose annunciate da Telecom in questa occasione. L'instant messaging su cellulare (Vodafone ha Msn da luglio); la possibilità di registrare programmi dell'Ip Tv (Fastweb lo permette da anni). La videoconferenza Ip per le aziende (idem). Un po' più di attenzione merita il lancio del servizio per accedere alla casella Alice (da 3 GByte) anche tramite Wap di Tim o chiamando il numero 49001.

Un semplice lavoro di convergenza che è possibile grazie alla presenza di Telecom su rete fissa e mobile. Ed è così, tra novità reali e mosse fatte per riprendere il passo con la concorrenza, che Telecom accompagnerà gli utenti per il resto del 2006.

Fonte:Panorama.it

Quanto è interessante?
1