La vittoria di Trump: Apple investe 350 miliardi di Dollari negli USA e torna ad assumere

di

E' stato uno dei cavalli di battaglia dell'allora candidato Repubblicano alla Casa Bianca, Donald Trump, che più volte durante la campagna elettorale aveva affermato che avrebbe permesso alle grosse aziende della Silicon Valley di tornare ad investire negli USA, favorendo la creazione di posti di lavoro.

A quanto pare la promessa è stata mantenuta, perchè Apple, dopo aver annunciato il ritorno dei capitali dall'estero grazie alla nuova normativa fiscale degli USA, attraverso un comunicato stampa ha rivelato che nei prossimi cinque anni investirà la bellezza di 350 miliardi di Dollari nell'economia statunitense.

Tale somma va ad aggiungersi ai già annunciati investimenti per la fornitura e produzione dei propri prodotti.

Nel comunicato stampa diffuso, Apple afferma che la somma sarà spalmata su tre aree: l'occupazione diretta da Apple, l'economia digitale della società (App Store e simili) e la spesa ed investimenti su fornitori e produttori nazionali.

Chiaramente, Apple non ha diffuso molti dettagli a riguardo, ma ha comunque precisato che solo 75 miliardi di Dollari verranno spesi in conto capitale, nuovi investimenti nel settore manufatturiero ed il pagamento delle tasse sul ritorno dei capitali negli Stati Uniti, il che rende l'impatto sull'economia americana del gigante della Silicon Valley davvero esorbitante.

L'amministratore delegato, Tim Cook, nel comunicato afferma che "Apple crede profondamente nell'industria americana, e stiamo concentrando i nostri investimenti in aree che potrebbero permetterci di creare occupazione e lavoro. Abbiamo un profondo senso di responsabilità nei confronti del nostro paese e delle persone che hanno reso e rendono possibile il nostro successo".

Per quanto riguarda il rimpatrio dei fondi dall'estero, Apple dovrebbe riportare in America circa 252 miliardi di Dollari, e dovrebbe investire oltre 30 miliardi di Dollari in spese in conto capitale (ovvero investimenti ed acquisizioni) nell'arco di cinque anni. Inoltre, la società aumenterà il fondo di produzione annunciato lo scorso anno da 1 miliardo di Dollari a 5 miliardi.

Apple, contestualmente, ha anche annunciato l'apertura di un nuovo campus che favorirà l'assunzione di 20.000 dipendenti nel corso dei prossimi cinque anni. I nuovi assunti andranno a lavorare nel ramo d'azienda che si occupa del supporto tecnico agli utenti.

Questo nuovo campus sarà annunciato entro la fine dell'anno, ed in futuro potrebbe espandersi anche ad altre divisioni.

A riguardo però la società non ha fornito molte informazioni: resta da capire se sarà un campus di punta o se si tratterà semplicemente di una delle numerose sedi ed uffici che Apple ha sparso in tutto il mondo.

Apple, ad oggi negli Stati Uniti dà lavoro ad 84.000 persone, un numero che mostra ancora una volta l'importanza di questo nuovo investimento.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4