Alcuni laghi di Titano potrebbero essere crateri di massicce esplosioni sotterranee

Alcuni laghi di Titano potrebbero essere crateri di massicce esplosioni sotterranee
di

Titano è il più grande satellite naturale di Saturno ed uno dei corpi rocciosi più massicci dell'intero sistema solare. Il mondo è famoso per avere laghi di metano sulla sua superficie. Secondo un nuovo studio, alcuni di questi laghi potrebbero essere dei crateri creati da "bombe" all'azoto liquido.

Secondo le teorie, i laghi della luna sono stati scolpiti dal metano stesso, un po' come succede anche sulla Terra (chiamati laghi carsici). Tuttavia, alcuni dei laghi più piccoli che si trovano vicino al polo nord di Titano non si adattano al modello teorico formulato in precedenza.

"Non stavamo trovando alcuna spiegazione" ha dichiarato l'autore principale dello studio Giuseppe Mitri, dell'Università G. d'Annunzio in Italia. "In realtà, la morfologia [del lago] era più coerente con un cratere creato da un'esplosione. È un processo totalmente diverso." Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature Geoscience il 9 settembre.

C'è una spiegazione. Titano oggi è un mondo freddo con temperature di -179° C, ma in passato potrebbe essere stato ancora più freddo. Secondo gli scienziati la luna potrebbe aver attraversato periodi di riscaldamento e raffreddamento negli ultimi miliardi di anni.

Durante le ere più fredde della luna, molto probabilmente, iniziò a piovere azoto che si raccolse in pozze sotterranee, affermano i membri del team. L'azoto successivamente, a causa degli aumenti di temperatura, esplose creando i crateri in questione, che sono poi diventati laghi.

"Questa è una spiegazione completamente diversa per spiegare i bordi intorno a quei piccoli laghi, che hanno rappresentato un enigma enorme", dichiara la scienziata Linda Spilker, del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena (non coinvolta nello studio).

Le scoperte effettuate sono state possibili grazie ai dati della sonda Cassini, che ha studiato Saturno e le sue lune a distanza ravvicinata dal 2004 al 2017.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
5