Le AMD Radeon 400 saranno basate sulla microarchitettura Polaris

di

Un sito coreano ha diramato delle slide relative ad una presentazione interna ad Advanced Micro Devices. Queste si riferiscono all’architettura Polaris della quarta generazione di schede Graphics Core Next (GCN), e ci si aspetta quindi che questa accompagnerà le prossime GPU AMD, cioè quelle della serie 400 - incluse le schede grafiche Greenland.

Un altro report che troviamo sul sito VideoCardz va ancora più a fondo. Piuttosto che essere un aggiornamento all’architettura GCN – come vedemmo nel 2011 – Polaris sarà proprio un suo rimpiazzo. La slide che potete vedere a fondo news recita infatti così:
“Introduzione alla microarchitettura Polaris. La nostra luce guida è di muovere ogni singolo pixel su ogni dispositivo, e di farlo efficientemente. Le stelle sono il più efficiente generatore di protoni del nostro universo. La loro efficienza è la nostra ispirazione per ogni pixel che generiamo.”

Raja Koduri ha inoltre effettuato un tweet in cui menziona proprio l’architettura Polaris. Egli dice che “Polaris è due volte e mezzo più luminosa del tempo in cui Tolomeo la osservò”.

Polaris dovrebbe offrire un buon equilibrio fra prestazione e prezzo e sarà “installata” anche sulle schede grafiche Greenland. Essa sarà costruita con il processo produttivo FinFET LPP a 14nm, sperando che l’azienda di Sunnyvale possa dare un bel rinnovamento a tutta la sua gamma di schede grafiche, visto che è dal 2011 che molte soluzioni si basano purtroppo su design già visti. Appuntamento al prossimo rumour, allora.

Quanto è interessante?
0
Le AMD Radeon 400 saranno basate sulla microarchitettura Polaris