Le automobili self-driving possono essere ingannate attraverso dei segnali falsi

di

Google sta testando da tempo sulle strade americane le vetture self-driving, ed i vari osservatori di mercato hanno manifestato tutte le loro preoccupazioni sulla sicurezza di queste automobili. Il ricercatore Jonathan Petit, però, ha scoperto un modo attraverso cui si potrebbero ingannare le auto.

Il tutto attraverso degli impulsi laser che manderebbero letteralmente in confusione i veicoli. Tutto ciò che serve è un laser a bassa potenza, un dispositivo di elaborazione di base (ad esempio Arduino o Raspberry Pi) ed il giusto tempismo. Petit è riuscito a proiettare degli oggetti immaginari su strada per costringere le auto a sterzare di colpo per evitare collisioni che non sarebbero mai avvenute dal momento che gli oggetti erano inesistenti.
Chiaramente Petit non ha fatto questo esperimento semplicemente per mandare in confusione le auto, ma per dimostrare che, nonostante i significativi passi in avanti, c'è ancora del lavoro da fare per migliorare la situazione. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0