Le medaglie delle Olimpiadi del 2020 potrebbero essere fatte con pezzi di vecchi iPhone

Le medaglie delle Olimpiadi del 2020 potrebbero essere fatte con pezzi di vecchi iPhone
di

Il riciclo di componenti elettronici è un problema sempre più diffuso e che non deve essere sottovalutato. Per questo motivo, il comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paraolimpici di Tokyo del 2020 ha annunciato che vuole realizzare delle medaglie d'oro, d'argento e di bronzo utilizzando pezzi di vecchi iPhone e altri dispositivi.

In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di The Verge e di 9to5Mac, la quantità di smartphone coinvolti sarebbero 5 milioni. Infatti, il comitato ha dichiarato di aver raccolto circa 47.888 tonnellate di rifiuti elettronici grazie "all'enorme supporto ricevuto da parte del pubblico e delle aziende in tutto il Giappone e da atleti nazionali e internazionali".

Le persone possono consegnare i propri vecchi dispositivi nei negozi fisici NTT Docomo oppure nelle stazioni di raccolta collocate all'interno degli uffici postali e in altri edifici pubblici. L'obiettivo del comitato di raccogliere 2.700 kg di bronzo è stato raggiunto lo scorso giugno, mentre il 93,7% dei 30,3 kg d'oro e l'85,4% dei 4.100 kg d'argento richiesti sono stati raggiunti nel corso del mese di ottobre 2018.

Non si è ancora raggiunto l'obiettivo al 100%, ma il comitato organizzatore ha affermato che probabilmente entro il 31 marzo, giorno in cui finirà l'iniziativa, si riuscirà a raccogliere tutti i materiali. Nel frattempo, sembra che un'azienda stia già progettando queste medaglie.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
9
Le medaglie delle Olimpiadi del 2020 potrebbero essere fatte con pezzi di vecchi iPhone