I legami sociali dei gorilla sono incredibilmente simili a quelli degli umani

I legami sociali dei gorilla sono incredibilmente simili a quelli degli umani
di

Secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Proceedings of the Royal Society B, i gorilla che vivono all'interno di gruppi molto grandi potrebbero avere più amici tra cui scegliere. Tuttavia, così come gli esseri umani, a un certo punto queste creature raggiungono il massimo delle relazioni.

Una cosa simile potrebbe accadere negli esseri umani: ciò è noto come "numero di Dunbar", una quantificazione numerica della quantità di relazioni strette (massimo 150) che noi esseri umani potremmo intraprendere nel corso della nostra vita. Si pensa che i primati non umani sostengano circa 50 amicizie stabili. Tuttavia, un nuovo studio sui gorilla in Ruanda rileva che oltre un gruppo tipico di 12-20 gli individui, le vite sociali non diventano più complesse.

Si presume spesso che più una popolazione è grande, più sarà varia e complessa la vita sociale di un animale. In effetti, secondo l'ipotesi di Dunbar, questo è il motivo per cui i cervelli dei primati siano così grandi: avevamo bisogno di più potere mentale per sviluppare e mantenere i nostri circoli sociali sempre in crescita.

Così, gli esperti hanno studiato una dozzina di anni di dati provenienti da 13 gruppi di gorilla in Ruanda, inclusi oltre 150 individui. Simile agli umani, lo studio suggerisce che i gorilla abbiano un numero finito di amici intimi che possono gestire, mantenendo solo legami deboli con il resto del gruppo. Inoltre, proprio come la nostra stessa specie, alcuni gorilla sono più bravi a socializzare di altri. "Questo si aggiunge a un ricco corpus di prove che dimostrano che, che tu sia un umano, un gorilla o un altro tipo di animale sociale, non tutti vivono il loro legami sociali allo stesso modo."

È stato scoperto che i gorilla femminili mantengono una diversità relativamente costante di relazioni durante la loro vita, mentre i maschi tendevano a stringere legami con più coetanei durante l'adolescenza. Tuttavia, così come affermano gli autori del documento, "gli studi che si basano esclusivamente sulla dimensione del gruppo come misura della complessità sociale possono essere limitati, specialmente quando si tratta di comprendere le esigenze cognitive sperimentate dagli individui".

Quanto è interessante?
1