Lezione di sopravvivenza in quarantena: parlano gli esperti, gli astronauti

Lezione di sopravvivenza in quarantena: parlano gli esperti, gli astronauti
di

Potrebbe risultare difficile affrontare la quarantena, soprattutto se si è abituati a trascorrere il proprio tempo in compagnia di amici e parenti. Tuttavia, la situazione è questa e gli austronauti, esperti in isolamento, ci insegnano qualche lezione per aiutarci a sopravvivere alla quarantena.

Peggy Whitson, l'austronauta che si è aggiudicato l'isolamento più lungo - durato quasi due anni sulla Stazione Spaziale Internazionale - ha paragonato la quarantena da coronavirus all'isolamento spaziale e in effetti ci sono molte similitudini.

Non tutte le famiglie sono abituate a trascorrere la giornata insieme, per questioni lavorative o personali, allo stesso modo non è possibile scegliere l'equipaggio con cui si andrà nello spazio. Per questo è essenziale che vi sia armonia tra loro, ma questo non è così scontato come sembra.

Peggy consiglia di parlare in modo chiaro, di cercare di capire il prossimo e di massimizzare la comunicazione tra soggetti, per l'astronauta questo è il segreto di una buona quarantena. Consiglia inoltre di recuperare il lavoro extra, o tralasciato, di occuparsi dei propri hobby come leggere, suonare, scrivere, tutto quello che ci appassiona ma per questioni di tempo e lavoro trascuriamo spesso.

Il consiglio dell'astronauta Anne McClain non è molto diverso da quello del collega Whitson, ma più specifico, infatti su twitter la signora McClain ha parlato di una particolare abilità che tutti gli astronauti della NASA imparano, l'Expeditionary Behaviour, ovvero la capacità di parlare abbastanza chiaramente perché tutti comprendano senza fraintendere, in modo da non creare situazioni spiacevoli.

Forse questi consigli non sembreranno troppo utili ma basta soffermarcisi un secondo per capire che l'armonia in casa è importantissima per affrontare la quarantena. La tensione, il nervosismo che può causare la costrizione di trovarsi in casa senza la possibilità di uscire per piacere, può diventare facilmente un grosso problema, agitando inutilmente le acque.

Anne McClain parla anche di cura di se stessi, quindi di igiene personale, di rispetto dei lavori stabiliti nel gruppo e del lodare il più possibile ognuno per quello che fa al fine di contribuire alla piccola società che si è creata, temporaneamente, all'interno della casa... o della stazione spaziale.

Scott Kelly, il veterano della NASA, ha aggiunto qualche altra cosa. Secondo lui avere una routine da rispettare può essere gratificante per corpo e mente, il tutto senza privarsi di qualche sfrenato momento di divertimento, infatti, ha detto di aver visto il famoso Games of Thrones ben due volte durante le sue sessioni di isolamento spaziale.

Molti altri astronauti hanno cercato di dare il loro contributo al fine di affievolire il peso della quarantena da coronavirus, si può dire che tutti in questo momento stanno cercando di fare del proprio meglio per aiutarci tra noi e questo è davvero di grande conforto.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
3