LiDAR rivela la megalopoli Maya nascosta nella giungla guatemalteca

di

A quanto pare, una vasta megalopoli si trova nascosta sotto alberi, piante rampicanti e secolari nella foresta guatemalteca, e forse non avremmo mai potuto trovarla se non fosse stato per le meraviglie della tecnologia laser.

La Fondazione PACUNAM, che sostiene l'uso della ricerca scientifica per preservare il patrimonio culturale, ha scansionato le giungle del Paese utilizzando la tecnologia LiDAR (Light Detection and Ranging) e ha trovato una rete interconnessa di città antiche. Sono state scoperte 60.000 strutture precedentemente sconosciute senza dover nemmeno abbattere una singola pianta.

Le dimensioni della megalopoli suggeriscono che i Maya fossero più di quanto pensiamo. Le stime precedenti fissavano la popolazione Maya a circa 5 milioni, ma ora su si può pensare che ce ne fossero tra 10 e 15 milioni. Il fatto che il team abbia scoperto case, piramidi, palazzi e strade sopraelevate, anche se i Maya non usavano le ruote o si affidavano alle bestie in difficoltà, indica inoltre che avevano una forza lavoro organizzata.

Poiché le città della megalopoli nascosta erano collegate da ampie strade rialzate, i Maya probabilmente interagivano regolarmente e avrebbero potuto stabilire rotte commerciali. Oltre a questo, tutti i bastioni e le fortezze trovati nelle rovine mostrano che "la guerra", come ha spiegato il membro del team e archeologo Thomas Garrison, "non era in corso solo verso la fine della civiltà".

Mentre parliamo principalmente di LiDAR come un sistema che aiuta le auto e i robot a "guidare", gli scienziati lo hanno anche utilizzato per sorvegliare l'ambiente senza disturbarlo. Ecco perché è stato lo strumento perfetto per il team del PACUNAM, visto che il Guatemala sta già perdendo il 10 percento delle sue foreste ogni anno per via dell'agricoltura e degli insediamenti umani. Probabilmente in futuro avranno luogo altre scoperte, poiché questa è solo la prima fase dell'iniziativa: l'organizzazione prevede di utilizzare LiDAR per mappare oltre 5.000 miglia quadrate delle pianure del Guatemala in futuro.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
11
LiDAR rivela la megalopoli Maya nascosta nella giungla guatemalteca