LIGO e VIRGO trovano una collisione tra un buco nero e un oggetto misterioso

LIGO e VIRGO trovano una collisione tra un buco nero e un oggetto misterioso
di

Le onde gravitazionali hanno rivelato la collisione tra un buco nero e un oggetto molto strano: troppo massivo per essere una stella di neutroni, troppo poco pesante per essere un buco nero. In entrambi i casi si tratterebbe di un corpo mai osservato prima dagli astronomi.

Inizialmente l'evento, rilevato il 14 Agosto 2019, è stato classificato come la collisione di un buco nero e di una stella di neutroni. Ma una nuova analisi dei dati ha mostrato delle nuove ed interessanti novità; il buco nero ha una massa di 26 masse solari, mentre il secondo oggetto ha una massa 2,6 volte più grande di quella della nostra stella.

Il presunto limite per una stella di neutroni è fissato a 2,5 masse solari, più piccolo della massa stimata dell'oggetto. Tuttavia 2,6 masse solare è un valore più piccolo di qualsiasi buco nero che sia mai stato trovato, che misura circa 5 masse solari.

"Abbiamo o la più grande stella di neutroni o il buco nero più leggero mai visto," afferma Cole Miller, un astrofisico dell'Università del Maryland.

Le stelle di neutroni, il residuo estremamente denso della morte di una stella (dette stelle degeneri o oggetti compatti), ha un limite superiore per la massa di 2,5 perché un oggetto più grande collasserebbe sotto il suo stesso peso. Dei buchi neri più piccoli di 5 masse solari sono teoricamente possibili, semplicemente non ci sono osservazioni di oggetti di quella massa. Questo può significare che questi buchi neri minuscoli sono molto rari, oppure che la nostra capacità di rilevarli è molto scarsa.

Sfortunatamente questo singolo "merging" non ha lasciato abbastanza indizi agli astronomi per comprendere di che oggetto si tratta; dopo che LIGO e VIRGO hanno rilevato l'evento, decine di telescopi in tutto il modo hanno cercato altri segni di questa fusione, ma non hanno trovato nulla.

Questa osservazione, o la sua mancanza, può comunque risultare utile: si accorda bene con la possibilità che il secondo oggetto sia un buco nero, perché le collisioni tra buchi neri non dovrebbero produrre nessun segnale. Tuttavia non possiamo escludere neanche la possibilità della stella di neutroni, nonostante questo tipo di collisioni dovrebbe produrre un grande segnale luminoso, potremmo semplicemente essere troppo distanti (800 milioni di anni luce) per rilevarla.

Nuove osservazioni dovrebbero darci indizi sulla natura del secondo oggetto, in ogni caso scopriremo una classe di corpi celesti mai vista prima.

Quanto è interessante?
2