Linus Torvalds: Twitter, Facebook ed Instagram sono una malattia

Linus Torvalds: Twitter, Facebook ed Instagram sono una malattia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Interessante intervista rilasciata dal creatore del sistema operativo Linux, Linus Torvalds, il quale parlando con il Linux Journal ha affrontato vari temi legati al mondo della tecnologia e l'attualità.

Incalzato dal redattore su cosa vorrebbe cambiare nello scenario tecnologico attuale, Torvalds si è mostrato poco titubante e senza mezzi termini ha risposto "i social media". Secondo il programmatore, infatti, "Twitter, Instagram e Facebook sono una malattia, e sembrano incoraggiare i comportamenti cattivi".

Secondo Torvalds, l'internet attuale elimina tutti quei segni sociali che di solito fanno parte delle comunicazioni, tra cui l'umorismo ed il sarcasmo, ma anche le reazioni dei propri interlocutori. Il brillante programmatore ha anche dichiarato che gli stessi problemi si verificano anche con le email, sebbene queste siano uno strumento importantissimo in quanto vengono utilizzate anche per comunicare informazioni reali, a differenza dei social network su cui spesso ci si imbatte in account non verificati e fake.

"L'intero modello dei like e della condivisione è spazzatura: non c'è sforzo e non c'è alcun controllo di qualità" ha affermato, soffermandosi anche sui fenomeni del click-bait e tutte quelle "cose progettate per generare una risposta emotiva che si traduce in un oltraggio morale".

Breve risposta anche sul tema dell'anonimato (definito "disgustoso"): "alcune persone confondono la privacy con l'anonimato e pensano che vadano a braccetto. Penso sia sbagliato. L'anonimato è importante se sei un informatore, ma se non riesci a dimostrare la tua identità, la tua follia su qualche piattaforma di social media non dovrebbe essere visibile".

Torvalds ha anche affermato che ad oggi non è presente su alcun social media, anche se ha usato Google Plus che proprio di recente ha chiuso i battenti.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
2