Lo smartphone pieghevole di Samsung, il Galaxy X, potrebbe avere una batteria da 6000 mAh

Lo smartphone pieghevole di Samsung, il Galaxy X, potrebbe avere una batteria da 6000 mAh
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le indiscrezioni sul Galaxy X, lo smartphone pieghevole della compagnia coreana, sono ormai presenti sul web da tempo, ma al momento ancora non s'è vista traccia del dispositivo. Sulla questione oggi è tornato Gizmodo, il quale si è concentrato su alcuni aspetti del dispositivo che fino ad ora erano rimasti oscuri.

Come sottolineato dallo stesso sito, il problema principale che affligge i produttori di smartphone pieghevoli è la batteria. Inoltre, le stesse case devono assicurarsi che le componenti interne possano piegarsi insieme allo schermo. Tra le componenti più importanti, e di maggiore importanza, figura la batteria.

E' proprio questo l'aspetto su cui si starebbero concentrando gli ingegneri Samsung: la batteria deve potersi piegare, ma senza provocare danni al dispositivo, come eventuali esplosioni. A quanto pare però, a giudicare dalle voci emerse, i problemi sarebbero stati risolti, ma non è tutto perchè la compagnia avrebbe scelto una batteria curva da 6.000 mAh.

Non è la prima volta che Samsung SDI, la divisione che si occupa di progettazione delle batterie da parte della compagnia, sviluppa una batteria curva. Il primo prototipo risale al 2014, ma aveva un amperaggio di soli 210 mAh. A quanto pare negli ultimi mesi ne sarebbe stato sviluppato un altro, in grado di gestire un amperaggio tra 3.000 e 6.000 mAh, che vedrà la luce nel Galaxy X.

A livello estetico, il dispositivo dovrebbe includere uno schermo da 7 pollici, con il lancio attualmente previsto per inizio 2019. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 1.600 Dollari.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it