Lotta alle fake news sul Coronavirus: su WhatsApp arriva Facta in italiano

Lotta alle fake news sul Coronavirus: su WhatsApp arriva Facta in italiano
di

L'Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) ha ufficializzato l'arrivo di Facta su WhatsApp. Si tratta di un servizio di fact checking disponibile completamente in italiano. In parole povere, i cittadini possono chiedere a degli esperti di verificare le notizie legate al Coronavirus.

Come potete leggere nel comunicato ufficiale rilasciato dall'Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), Facebook ha lanciato questo progetto sperimentale nel nostro Paese, selezionando "Pagella Politica" come fact-checker e "dando vita" al numero +39 3456022504. A quest'ultimo corrisponde il servizio Facta, che si può contattare direttamente tramite WhatsApp.

Il funzionamento viene spiegato direttamente dall'AGCOM: "Dotato di un profilo WhatsApp e di una numerazione dedicata (+393456022504), Pagella politica/Facta riceverà le segnalazioni da parte di quegli utenti della piattaforma che vorranno sottoporre contenuti alla verifica di autenticità, assumendosi la responsabilità sulla valutazione del contenuto e sui criteri adottati a tal fine.

In sostanza, un utente che riceve un'informazione o un contenuto dedicato alla tematica Covid-19 potrà inoltrarlo per una verifica al numero WhatsApp dedicato: il fact checker invierà una notifica all'utente che ha trasmesso la richiesta e, in caso si tratti di una notizia falsa, pubblicherà il risultato dell'analisi sul sito web. Facta, inoltre, aggiornerà costantemente la piattaforma WhatsApp sulle informazioni verificate sul Covid-19 e, agli utenti che lo richiederanno, invierà un messaggio sul resoconto giornaliero delle analisi effettuate e pubblicate sul sito.

L'Autorità, nell'esprimere apprezzamento per la sperimentazione annunciata, in ragione della circostanza che servizi di messaggistica quali WhatsApp sono stati recentemente veicoli di disinformazione sul tema coronavirus, si riserva il monitoraggio dell'attività per gli aspetti di propria competenza, ivi inclusi quelli relativi all'utilizzo dei dati e all'efficacia della misura nel contrastare la disinformazione".

Insomma, dopo il chatbot dell'OMS (Organizzazione mondiale della sanità), che però funzionava solamente in inglese, adesso gli italiani hanno a disposizione un servizio dedicato e apprezzato dall'Agcom.

Visto che si sta parlando di COVID-19 (Coronavirus), vi ricordiamo che è importante informarsi da fonti ufficiali. A tal proposito, vi consigliamo di consultare il sito ufficiale del Ministero della Salute.

FONTE: AGCOM
Quanto è interessante?
5
Lotta alle fake news sul Coronavirus: su WhatsApp arriva Facta in italiano