Lunedì nero in borsa per i giganti tech: Apple & Co bruciano 150 miliardi di Dollari

Lunedì nero in borsa per i giganti tech: Apple & Co bruciano 150 miliardi di Dollari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' stato un inizio di settimana da dimenticare per i giganti della Silicon Valley. Nella giornata di ieri infatti le società hi-tech hanno bruciato 150 miliardi di Dollari di valore di mercato, a causa della reazione della Cina alla guerra commerciale in corso con gli Stati Uniti.

L'importo perso è l'equivalente di un'azienda delle dimensioni di Costco o IBM, il che rende bene l'idea dell'impatto.

Il crollo dei titoli è avvenuto dopo la decisione della Cina di indebolire lo Yuan da meno di 7 ad un Dollaro, in risposta all'annuncio dell'amministrazione Trump che ha svelato nuove tariffe sui beni cinesi. Il tutto ha scatenato una svendita di titoli che ha spazzato via una miriade di azioni. Il Down Jones Industrial Average è precipitato di 767 punti, al 3%, per chiudere a 25.718 Dollari, mentre il Nasdaq ha chiuso con un -3,5%.

Le azioni delle società tecnologiche, conosciute come FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google) sono state le più penalizzata.

Apple ha registrato perdite del 5,2%, ed ha chiuso in negativo di 5,2 punti percentuali a 193,34 Dollari, vaporizzando 53 miliardi di Dollari. Evidentemente quindi gli investitori hanno visto il colosso di Cupertino come il più vulnerabile nell'intensificarsi della guerra commerciale. L'analista di Wedbush, Daniel Ives, ha definito i nuovi dazi di Trump "un potenziale pugno nello stomaco" per la società di Tim Cook, di cui aveva parlato anche Kuo in una ricerca di mercato riguardante l'impatto dei dazi sui prezzi dei prodotti Apple.

Facebook è sceso di quasi il 4% per chiudere a 181,73 Dollari, mentre Amazon ha perso il 3,2% a 1.765,13 Dollari. Google ha registrato perdite per il 3,5% a 1.152,32 Dollari, mentre il titolo Netflix ha riportato un sonoro -3,5% a 307,63 Dollari.

IBM ora ha una capitalizzazione di 125 miliardi di Dollari dopo che il titolo è sceso del 4,4% per chiudere a 140,76 Dollari.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
4